• Sanità animale: approvata nuova legge europea 2017

    Print

    Diventa obbligatoria la ricetta elettronica per l farmaci veterinari

    Gatti gatto veterinario %c2%a9 2002lubava1981   fotolia.com (1)

    L’8 novembre la Camera dei deputati ha approvato la legge europea 2017 sulla sanità animale. La norma, composta da 30 articoli che modificano o integrano le disposizioni vigenti dell'ordinamento italiano per adeguarle al diritto europeo, introduce diverse novità.

    Ricetta elettronica obbligatoria - La nuova legge stabilisce l’obbligo di utilizzare la ricetta elettronica per la prescrizione dei farmaci veterinari, a partire dal primo settembre 2018. La misura rientra nel processo di semplificazione e di completa digitalizzazione della gestione della movimentazione dei medicinali veterinari e non introduce nuovi obblighi o regole aggiuntive. L’obiettivo è quello di semplificare e di ridurre gli obblighi per il veterinario, grazie alla possibilità di recuperare le informazioni dai dati già disponibili nei sistemi informativi ministeriali. Secondo il Ministero delle Salute, la ricetta elettronica rappresenta “un passo in avanti decisivo per l’uso responsabile dei farmaci nel settore della veterinaria” e un valido strumento contro l’antibiotico-resistenza.

    Anagrafe degli equidi - La norma affida al Ministero della Salute l’organizzazione e la gestione dell’anagrafe degli equidi, precedentemente assegnata all’Unire - ente che è stato soppresso. Il Ministero potrà avvalersi della banca dati zootecnica, secondo le modalità operative che saranno definite con un successivo decreto a 180 giorni.

    Procedure tecnico-operative - Il Ministero della Salute e il Ministero delle Politiche Agricole dovranno definire insieme le procedure tecnico-operative, che successivamente dovranno ottenere anche il vaglio della Conferenza Stato-Regioni. La legge adegua anche l’ordinamento nazionale ai regolamenti europei sull’identificazione degli equidi.

    Competenza anagrafi - La nuova norma affida la competenza di tutte le anagrafi al Ministero della Salute, secondo una strategia di armonizzazione che punta a superare le difficoltà precedentemente lamentate dagli utenti.

    Foto: © 2002lubava1981 - Fotolia.com

    redazione 17-11-2017 Tag: sanità animalebenessere animalemedicina veterinariaricetta elettronicafarmaci veterinari
Articoli correlati
  • I vantaggi in numeri delle colture Ogm

    L’impiego degli organismi geneticamente modificati (Ogm) in agricoltura ha generato vantaggi sociali, sanitari, ambientali ed economici. È quanto emerge da due studi pubblicati sulla rivista GM Crops & Food da Graham Brookes e Peter Barfoot, due...

    20-10-2018
  • Il Ministero della Salute lancia il sito dedicato alla ricetta elettronica

    Il Decreto Legge Milleproroghe (Decreto Legge 25 luglio 2018, n. 91) posticipa di 3 mesi l’entrata in applicazione dell’obbligo di ricetta veterinaria elettronica introdotto con Legge 167/2017.A partire dal 1° dicembre 2018 il mondo del farmaco...

    18-10-2018
  • Antimicrobici, nel 2016 vendite in calo in Italia

    Nel 2016 le vendite di farmaci antimicrobici in Italia sono diminuite. Lo evidenzia il rapporto: “Dati di vendita dei medicinali veterinari contenenti agenti antimicrobici. Trend in Italia Anno 2016” pubblicato dal Ministero della Salute, secondo cui...

    14-10-2018
  • Allevamento, le linee guida ministeriali sull’uso appropriato degli antimicrobici

    Come prevenire l’uso inappropriato degli antimicrobici e contribuire a fermare l’antimicrobico-resistenza? Lo spiegano le “Linee guida per la promozione dell’uso prudente degli antimicrobici negli allevamenti zootecnici per la prevenzione...

    30-09-2018
  • Benessere animali: il report del Ministero sui controlli 2017

    Il Ministero della Salute ha pubblicato le relazioni annuali sui controlli effettuati nel 2017 sul rispetto della normativa in materia di protezione degli animali negli allevamenti e durante il trasporto. Benessere degli animali in allevamento La relazione:...

    23-09-2018