• Fao e Ocse: progetto per attuare investimenti responsabili in agricoltura

    Print

    L’iniziativa mira a favorire l’adozione delle raccomandazioni Fao-Ocse

    Agricoltura  trattore  campo %c2%a9 chukov   fotolia.com

    Procedere all'applicazione pratica delle “Linee guida Ocse-Fao per filiere di approvvigionamento agricolo responsabili”: è questo l’obiettivo del progetto pilota lanciato il 16 febbraio a Parigi dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (Fao) e dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse), cui hanno aderito 30 aziende leader del settore.

    Il progetto si prefigge di migliorare l’adozione delle Linee guida e degli standard adottati a livello internazionale per rendere responsabili le filiere di produzione, approvvigionamento e distribuzione del settore agricolo. È rivolto alle aziende nazionali e internazionali, di ogni dimensione, che operano lungo l’intera filiera di produzione agricola, dal produttore al consumatore.

    Le Linee guida sono state sviluppate con il sostegno di un ampio gruppo di stakeholder formato da rappresentanti dei governi, del settore privato, dei lavoratori e della società civile. Forniscono alle imprese strumenti pratici per rispettare gli standard previsti per una “condotta aziendale responsabile”. In particolare, il lancio del progetto pilota mira ad aiutare le imprese a migliorare la propria capacità di operare senza avere un impatto negativo sulle persone, sull'ambiente e sulla società. Il documento è frutto del lavoro settoriale dell'Ocse sulla "due diligence" (la verifica di un investimento finanziario programmato) per una condotta aziendale responsabile, e dal programma della Fao diretto a promuovere investimenti sostenibili e responsabili in agricoltura e nei sistemi alimentari in tutto il mondo.

    Foto: © chukov - Fotolia.com

    redazione 27-02-2018 Tag: sostenibilitàagricolturafaoocsefiliera
Articoli correlati
  • I vantaggi in numeri delle colture Ogm

    L’impiego degli organismi geneticamente modificati (Ogm) in agricoltura ha generato vantaggi sociali, sanitari, ambientali ed economici. È quanto emerge da due studi pubblicati sulla rivista GM Crops & Food da Graham Brookes e Peter Barfoot, due...

    20-10-2018
  • Agricoltura, nel II trimestre 2018 crescono valore aggiunto e occupazione

    Nel secondo trimestre del 2018 il settore agricolo, dopo sei flessioni consecutive del valore aggiunto, registra una ripresa dello 0,3% su base annua. È quanto emerge dal rapporto: “AgrOsserva - La congiuntura della filiera agroalimentare - II...

    17-10-2018
  • Commodities alimentari, a settembre quotazioni in calo

    A settembre i prezzi delle materie prime alimentari sono diminuiti, soprattutto a causa dell’aumento delle scorte dei cereali di base. Ma sono diminuiti anche i listini dei prodotti lattiero-caseari e degli oli vegetali. Lo comunica l’Organizzazione...

    12-10-2018
  • Trasformare sistema alimentare per nutrire le persone e salvare il pianeta

    Per nutrire la popolazione mondiale in crescita e per salvaguardare il pianeta occorre trasformare il sistema alimentare, in modo da renderlo più sostenibile. Lo ha affermato José Graziano da Silva, Direttore Generale dell’Organizzazione...

    11-10-2018
  • Assalzoo, una strategia di filiera per rilanciare la produzione del mais italiano

    L'obiettivo di risolvere la crisi che attanaglia il settore maidicolo è condivisa da tutti gli attori del comparto agroalimentare e da uno di questi è arrivato un primo passo concreto in questa direzone. Assalzoo, l'Associazione Nazionale tra i...

    10-10-2018