• Le elezioni e i programmi per l’agroalimentare

    Print
    Agricoltura trattore %c2%a9 pershing   fotolia.com

    Elezioni, parlamento, programmi, governo. Sono queste le parole che ricorrono con maggiore frequentazione sugli organi di informazione, ma anche nei discorsi quotidiani di tutti i cittadini italiani. Un tema di grande rilevanza economico, culturale e sociale - che purtroppo non sempre trova lo spazio che meriterebbe nel dibattito quotidiano - è quello dell’agroalimentare. Mangimi&Alimenti ha dunque scelto di dialogare, compatibilmente con le proprie finalità editoriali, con le principali forza politiche dei tre grandi schieramenti elettorali per fissare gli elementi chiave della (futura) politica agroalimentare.

    Sono stati intervistati Giovanni Epifani, responsabile agricoltura del Partito democratico e candidato per la Camera dei Deputati, in rappresentanza della coalizione di centrosinistra. Elena Fattori, senatrice dei 5Stelle, membro della Commissione Agricoltura nella legislatura appena conclusa e nuovamente candidata, in rappresentanza del Movimento5Stelle. Paolo Russo, deputato di Forza Italia e responsabile agricoltura del partito, già presidente della Commissione Agricoltura e candidato alle prossime elezioni, in rappresentanza della coalizione di centrodestra.

    A completamento delle interviste ci sono tre articoli, dove si riassumono i punti chiave dei programmi presentati dai tre schieramenti principali in relatione alle tematiche del mondo agroalimentare: Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Forza Italia.

    Foto: © pershing - Fotolia.com

    Salvatore Patriarca 28-04-2018 Tag: agroalimentarePolitiche agricoleelezioni
Articoli correlati