• Studio: dalla vite australiana possibilità di aumento resa della soia

    Print

    Le nuove varietà sono anche più resistenti alla ruggine

    Soia prezzi

    I geni della vite Glycine tomentella, che cresce in Australia ed è una lontana parente della soia, potrebbero aumentare sensibilmente la resa del legume. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Crop Science dagli scienziati dell'Università dell'Illinois di Urbana (Usa) coordinati da Randall L. Nelson, che afferma: “Abbiamo osservato aumenti del rendimento in misura compresa tra 3,5 e 7 bushel per acro nelle piante di soia ottenuto dall'incrocio con la Glycine tomentella”.

    I ricercatori spiegano che la scoperta è avvenuta per caso: il loro obiettivo era quello d’introdurre i geni della vite australiana nelle piante di soia per renderle più resistenti alla ruggine. Ma dopo esserci riusciti, hanno scoperto che le nuove piantine erano anche in grado di produrre più legumi rispetto a quelle tradizionali.

    “Alcune di queste file sembravano piuttosto buone, per cui abbiamo deciso di fare dei test sulla resa, scoprendo che diversi esemplari producevano molto di più rispetto alla pianta ‘madre’ – spiega il dottor Nelson -. Siamo rimasti molto sorpresi, perché la Glicina tomentella non presenta caratteristiche agronomiche: i semi sono grandi meno di un decimo rispetto a quelli della soia. Non ci saremmo mai aspettati di ottenere piante ad alto rendimento da questo incrocio”.

    Dato che non sono ancora riusciti a capire quale meccanismo sia stato in grado di aumentare il rendimento della soia, gli scienziati hanno annunciato di voler mappare il genoma delle nuove piante, per identificare i geni responsabili di questo beneficio.

    red. 12-04-2018 Tag: soiaricercarendimentoagricoltura
Articoli correlati
  • Usa: per la prima volta piantagioni di soia superano quelle di mais

    Nella stagione 2018/19 negli Usa le piantagioni di soia supereranno quelle di mais per la prima volta in 35 anni. Lo evidenzia il rapporto: “Prospective Plantings” pubblicato dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui la...

    21-04-2018
  • Soia, la (possibile) rivoluzione dei flussi commerciali

    La guerra dei dazi tra Usa e Cina potrebbe rivoluzionare gli scambi commerciali della soia a livello globale. Secondo un editoriale pubblicato su Reuters, non è detto che la riduzione delle esportazioni in Cina del legume prodotto negli Usa costituisca...

    19-04-2018
  • Usda, stabili i prezzi di soia e mais

    A metà stagione il prezzo medio della soia dovrebbe attestarsi tra i 9,10 e i 9,50 dollari per bushel, mentre quello del mais trai 3,20 e i 3,50 dollari per bushel. Lo evidenzia il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui i...

    18-04-2018
  • Allevamento, salute del suolo ne influenza l'andamento

    La salute del suolo potrebbe influenzare l'andamento delle aziende agricole in misura significativa. Un terreno che “sta bene” fornisce, infatti, sostanze nutritive utili per il benessere degli animali che vengono allevati al suo interno. Lo...

    17-04-2018
  • Allevamento, nuova tecnica identifica mutazioni genetiche

    Sviluppato un metodo che consente di prevedere se un capo di bestiame svilupperà una mutazione genetica dannosa. Grazie a questa tecnica, sarà possibile orientare i programmi di riproduzione animale e aumentare l'efficacia dell’allevamento....

    17-04-2018