• Usa: mais destinato all’export è di qualità elevata

    Print

    La composizione del cereale è simile o migliore di quello prodotto nella stagione precedente

    Mais vitamine

    La qualità del mais statunitense destinato alle esportazioni è elevata. Lo evidenzia il rapporto: “Corn export cargo quality report” pubblicato dall’ U.S. Grains council (Usgc), secondo cui il cereale prodotto negli Stati Uniti durante la campagna 2017-18 sarebbe uguale o migliore a quello commercializzato nella precedente stagione.

    “Un sistema di infrastrutture avanzate e standard rigorosi d’ispezione e classificazione rafforzano la reputazione degli Stati Uniti come il maggiore e il più affidabile fornitore di mais al mondo - afferma Deb Keller, Presidente di Usgc -. Ma i membri del sistema di marketing comprendono anche l'importanza per gli utilizzatori finali di alimenti e mangimi di poter contare su una qualità costante”.

    Le analisi del mais prodotto durante questa stagione dimostrano che il cereale presenta lo stesso peso medio, una composizione proteica simile, una quantità inferiore di amido e concentrazioni più elevate di olio di quello prodotto nella campagna 2016-17. Inoltre, i campioni sottoposti ai controlli per le aflatossine e il deossinivalenolo (o vomitossina) hanno rilevato valori inferiori ai limiti fissati dalla Food and drug administration (Fda) degli Stati Uniti.

    redazione 13-04-2018 Tag: maisUsaexportagricolturacerealiqualità
Articoli correlati
  • Mais, la ripresa dell'Argentina

    Il prossimo anno in Argentina la produzione di diversi cereali impiegati nella produzione di mangimi, in particolare del mais, dovrebbe aumentare in modo significativo. Merito del miglioramento delle condizioni climatiche, secondo il rapporto: “Argentina:...

    13-08-2018
  • IGC: soia verso annata record, in calo la produzione di grano

    Previsioni in chiaroscuro per il settore cerealicolo mondiale. Se la produzione di grano e altri cereali è prevista in calo, per il mais e la soia i mercati saranno più dinamici. Sono le indicazioni degli esperti dell'International Grains Council...

    02-08-2018
  • Corte di giustizia europea: genome editing come Ogm

    I prodotti ottenuti con l’editing genomico devono essere considerati organismi geneticamente modificati (Ogm) ed essere soggetti alle norme che li regolano: lo ha stabilito una sentenza della Corte di giustizia europea, che equipara la mutagenesi - un...

    28-07-2018
  • Fefac: bene accordo Ue-Usa su rafforzamento relazioni commerciali

    La Federazione dei produttori europei di mangimi composti (Fefac - European Feed Manufacturers' Federation) accoglie con favore la dichiarazione congiunta dell’Unione Europea e degli Stati Uniti, che annuncia il rafforzamento delle relazioni commerciali...

    28-07-2018
  • Usda: migliora qualità della soia, resta stabile quella del mais

    La qualità della soia prodotta quest’anno negli Stati Uniti è migliore delle aspettative: il 70% del raccolto rientra nella categoria “da buono a eccellente”. Lo evidenzia il rapporto “Crop Progress” pubblicato dal...

    25-07-2018