• Indice dei prezzi della Fao in aumento, salgono i prezzi di latte e caseari

    Print
    Latte

    Su i prezzi di latte e cereali, in calo quelli di zucchero e oli vegetali. L'andamento dell'Indice dei prezzi alimentari della Fao riferito al mese di maggio risente di queste variazioni e sale assestandosi a 176,2 punti. Rispetto ad aprile scorso l'incremento è dell'1,2%.  

    In particolare l'Indice dei prezzi del latte è aumentato del 5,5%, raggiungendo un livello più alto dell'11,5% rispetto all'anno passato. L'offertà rigida della Nuova Zelanda, il principale esportatore di prodotti lattiero-caseari su scala globale, spiega in buona parte la condizione del mercato.  

    Per quanto riguarda il settore cerealicolo l'aumento è più contenuto, +2,4% rispetto ad aprile, ma comunque sufficiente per far raggiungere il livello massimo da gennaio 2015 con un +17% su base tendenziale. Le quotazioni del grano sono in aumento viste le prospettive fosche sulla produzione dei principali Paesi esportatori mentre le prospettive negative in Sud America hanno fatto salire i prezzi dei cereali secondari. Saldi quelli del riso grazie agli acquisti sostenuti nel Sud-est asiatico.  

    In controtendenza l'Indice dei prezzi degli oli vegetali, da quello di palma a quello di soia, giù del 2,6%, il maggior rallentamento in 27 mesi, in parte a causa di grandi scorte globali. Leggermente in calo l'Indice dei prezzi della carne mentre continua, per il sesto mese consecutivo, il calo del prezzo dello zucchero: - 0,5% su aprile alla luce delle condizioni favorevoli dei raccolti in Brasile, il maggior produttore ed esportatore di zucchero al mondo.

    redazione 08-06-2018 Tag: faoindice dei prezzi alimentarilattecereali
Articoli correlati
  • Produzione europea di cereali, previsto ribasso nel 2018

    Nel 2018 la produzione europea di cereali dovrebbe essere inferiore alle aspettative: dovrebbe fermarsi a 299,1 milioni di tonnellate, mentre le precedenti stime prevedevano il raggiungimento di 302,5 milioni di tonnellate. Lo afferma Coceral (l'associazione...

    13-06-2018
  • Fao, in rialzo le previsioni sulla produzione cerealicola

    Migliorano le stime sulla produzione cerealicola. Secondo la Fao nel 2018 l'offerta sarebbe pari a 2.610 milioni di tonnellate, un livello maggiore di quello precedentemente stimato. Il dato è contenuto nell'ultimo Bollettino sull'offerta e la domanda...

    09-06-2018
  • Latte ovino, pressione sui prezzi 

    Costi medi di produzione elevati per il latte di pecora. Nell'annata agraria 2016/2017 è stato pari a 1,12 euro/litro di latte prodotto al netto di premi e contributi PAC. Il dato è contenuto in un'indagine di Ismea, l'Istituto di Servizi per il...

    08-06-2018
  • Alleanza internazionale per salvaguardare salute umana, animale e ambientale

    Le interazioni tra esseri umani, animali e ambiente devono essere sicure e per questo Fao, Oms e Oie hanno rilanciato un impegno comune per contrastare le minacce relative a tali interazioni: “Questa alleanza unisce le competenze specialistiche e...

    07-06-2018
  • Fefac, bene Fao su antibiotici ma in Europa sono già vietati come promotori di crescita

    Intervento lodevole ma parziale. È il giudizio di Fefac, la federazione europea dei produttori di mangimi, sulla presa di posizione della Fao contro l'utilizzo scriteriato di antibiotici negli allevamenti. Per la Fefac, infatti, l'organizzazione...

    05-06-2018