Victam
  • Usa, produzione record di soia

    Print

    In aumento anche raccolti di mais

    Soia %c2%a9 dusan kostic   fotolia

    Nel 2018 la produzione di soia negli Usa dovrebbe raggiungere valori record: 4,693 miliardi di bushel, il 7% in più rispetto al 2017. Lo rivela il rapporto “Crop Production” pubblicato il 12 settembre dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda), secondo cui dovrebbe crescere dell'1,5% anche la produzione statunitense di mais, toccando quota 14,827 miliardi di bushel.

    L’Usda precisa che, in base alle rilevazioni effettuate il 1° settembre, la resa media della soia dovrebbe raggiungere il valore record di 52,8 bushel per acro. Si tratta di una cifra superiore di 1,2 bushel rispetto alle previsioni di agosto e fino a 3,7 bushel più alta della resa media registrata l'anno scorso. L'area coltivata con il legume dovrebbe essere pari 88,9 milioni di acri, lo stesso valore rilevato il mese precedente ma più basso dell'1% rispetto a settembre 2017.

    Secondo i dati raccolti il 1° settembre, la resa media del mais nel 2018 dovrebbe essere pari a 181,3 bushel per ettaro, 2,9 bushel in più rispetto alle rilevazioni di agosto e 4,7 bushel in più rispetto all'anno scorso. Si tratta del valore più alto mai registrato, sottolinea l’Usda. La superficie coltivata con il cereale dovrebbe essere pari a 81,8 milioni di acri, un valore equivalente a quello registrato ad agosto, ma inferiore dell'1% rispetto a quello osservato nello stesso periodo del 2017.

    Se le stime dell’Usda dovessero essere confermate, la produzione di soia raggiungerebbe il livello massimo, superando il precedente record di 4,392 miliardi di bushel raggiunto nel 2017. La produzione di mais sarebbe la seconda più alta mai registrata dopo il record di 15,148 miliardi di bushel riportato nel 2016.

    Foto: © Dusan Kostic - Fotolia

    redazione 02-10-2018 Tag: soiamaisUSDAproduzioneresa
Articoli correlati
  • Micotossine: nemiche invisibili nella filiera dei cereali a paglia

    La salubrità delle produzioni agro-alimentari può essere compromessa dalla presenza di contaminanti antropici come metalli pesanti, fitofarmaci, residui di imballaggi o prodotti indesiderati formatisi nella fase di trasformazione. Ma è...

    10-03-2019
  • Colza, produzione in calo nell’UE

    Nella stagione 2019/20 la produzione di colza in Francia, Germania, Polonia e Regno Unito - i principali produttori dell'UE - dovrebbe diminuire, aumentando la necessità d’importare i semi della pianta dai paesi del Mar Nero. Lo sostiene Peter...

    06-03-2019
  • Usa, previsto aumento produzione di mais e grano

    A causa delle tensioni commerciali tra Usa e Cina, nella stagione 2019/20 parte delle piantagioni statunitensi di soia potrebbero lasciare il posto a mais e grano. Lo sostiene il rapporto: “Grains and oilseeds outlook” pubblicato dal Dipartimento...

    02-03-2019
  • Biocontrollo e micorrize: sanità, sostenibilità e qualità per il mais italiano. Il progetto LOMICO

    La contaminazione da micotossine, in particolare aflatossine, rappresenta uno dei principali problemi della maiscoltura della Pianura Padana e costituisce una delle cause della riduzione delle superfici investite a questa coltura negli ultimi anni. Inoltre essa...

    28-02-2019
  • Usa, in calo resa di mais e soia

    Nella stagione 2018/19 il rendimento del mais e della soia prodotti negli Stati Uniti dovrebbe diminuire. È quanto emerge dal rapporto: “World Agricultural Supply and Demand Estimate (Wasde)” pubblicato l’8 febbraio dal Dipartimento...

    15-02-2019